Usare Raspberry Pi come un Amazon echo con Alexa (parte 4)

Nella precedente parte si e’ compilato l’SDK. Manca solo un “bit” e’ poi tutto sarà pronto..

Autentica il tuo dispositivo

Il vostro Raspberry Pi ha ora installato l’SDK con caricate le credenziali ma ha ancora bisogno di un authorization token  per mantenere la connessione con AVS. Se ad esempio sviluppate un dispositivo con Alexa e ne vendete milioni (ve lo auguro!!) ognuno di questi dispositivi avrà sempre lo stesso Client ID e ProductID ma ognuno individualmente ha bisogno di un unique authorization token per autenticarsi ad AVS. Normalmente questa operazione avviene tramite un app o il sito della compagnia che ha sviluppato il prodotto o tramite code-based linking (CBL). In questa guida voi siete sia sviluppatori del prodotto che consumatori quindi si userà lo script startsample.sh per lanciare l’applicazione e per richiedere un authorization token per il proprio dispositivo.

Start the Sample App

Aprite un terminale alla cartella /home/pi e lanciate  startsample.sh.

cd /home/pi/
sudo bash startsample.sh

Attenzione: lo script non funzionerà se non avete un microfono USB collegato al vostro Raspberry Pi.

Una volta che l’applicazione e’ lanciata vedrete uno scrolling di messaggi di debug. Scrollate i messaggi in cerca di un URL, esso contiene il codice che vi serve per autenticarsi

Nota: Una volta che lo avete trovato non chiudere l’applicazione!!.

  • Andate su amazon.com/us/code.
  • Fate il login con le vostre credenziali di Amazon Developer.
  • Inserite il codice che avete trovato.

L’autorizzazione può prendere un 30 secondi dopo di che tutto sarà pronto!

Ora siete pronti ad usare Alexa!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.